Valutazione posturale

Esiste un complesso sistema nel nostro corpo che permette di posizionarci nello spazio-tempo ambientale, di darci equilibrio, stabilità, di permetterci movimenti complessi.

Questo sistema si chiama Sistema Tonico Posturale.

Come è formato il Sistema Tonico Posturale?

Il Sistema Tonico Posturale è composto da entrate attraverso le quali le informazioni arrivano dall’ esterno e raggiungono i centri di controllo delle informazioni (midollo e centri superiori, cervello, cervelletto, nuclei della base) che formuleranno poi delle risposte o uscite che andranno ad informare il sistema muscolo-scheletrico ovvero tutte le articolazioni del corpo e i muscoli.

Quando tutti gli organi che gestiscono le entrate informative funzionano alla perfezione, i centri di controllo delle informazioni mandano risposte corrette e coerenti al corpo e ci sarà un equilibrio.

Ma quali sono queste entrate?

Sono i recettori, che si dividono principalmente in 3 categorie:

  • Esterocettori: che raccolgono le informazioni di varia natura provenienti dall’ esterno
  • Propiocettori: che raccolgono le informazioni delle posizioni delle varie parti del corpo nello spazio
  • Enterocettori: che raccolgono le informazioni provenienti dai visceri

Tra gli esterocettori abbiamo i recettori somato-sensoriali che informano costantemente i centri superiori e sono: piedi, occhi, orecchio interno, apparato stomatognatico (sistema della masticazione e lingua), cute e muscoli.

Quando una o più di queste entrate risultano alterate, inviano informazioni sbagliate ai centri di controllo che a loro volta formuleranno delle risposte non coerenti causando un disequilibrio dal punto di vista posturale.

Questo disequilibrio è responsabile di sollecitazioni e pressioni anormali del sistema locomotore, alla base di numerose patologie che portano poi dolore, infiammazione, contrattura, tendinite, blocchi vertebrali e, progressivamente nel tempo, a deformazioni e lesioni.

La valutazione posturale ha lo scopo di individuare quale di questi recettori manda informazioni sbagliate e attraverso opportuni interventi si agirà direttamente sulla causa riportando, per quanto possibile, il corpo nel suo insieme in equilibrio.

Successivamente si potranno curare i sintomi e le cure saranno più brevi, più efficaci e meno costose.